paola cassone
romanzi
racconti
collezioni di racconti
collezioni di racconti
diario  
comprami  
scrivimi  
2015

Primavera

(25 maggio) Sabato ho deciso di togliere le erbacce dal giardino. Quando ho spostato il tavolo dal muro è apparsa una nuvola dorata e brulicante: un nido, centinaia di ragnetti grossi meno di un millimetro. Sono rimasta affascinata, ho chiamato gli M&M's, li abbiamo guardati muovere e correre nel loro piccolo quadratino di tavolo, lo spazio tra due assi. Quando il sole è arrivato sul tavolo, il Vikingo ha aperto l'ombrellone in modo che i ragnetti stessero all'ombra. Domenica pioveva e i piccoli sono stati fermi e ammucchiati. Ieri è tornato il sole e - meraviglia! Il nido si è diviso in cinque gruppi di lavoro che hanno costruito fili di connessione tra il bordo del tavolo e la sedia, fili sottilissimi è sempre più intricati. Poi un drappello di pionieri ha colonizzato il bordo della sedia e stamattina i gruppi di lavoro erano diventati tre: due sul bordo del tavolo e uno sulla sedia. I fili di connessione sono centinaia: uno per ogni ragnetto probabilmente. Non vedo l'ora di tornare a casa e ammirare il progresso. Va da se che nessuno osa toccare sedia e tavolo: mangiamo dentro.

 
torna su
« precedente     successivo »  
 
| design&development: Artdisk