paola cassone
romanzi
racconti
collezioni di racconti
collezioni di racconti
diario  
comprami  
scrivimi  
2010

elenchi

Idea lodevolissima di Fazio-Saviano: cercare di spiegare un fenomeno complesso in un semplice elenco. Non potevo esimermi dal copiare, quindi ho compilato anch’io un paio di elenchi utili a mettere in luce la vita di una famiglia olandese media.
 
1)    Elenco dei ricavi e delle spese fisse mensili
Stipendio minimo (40 ore/settimana) per impiegati di 23 anni e oltre: 1.416 euro
Trattenuta (IRPEF) sullo stipendio minimo: 34%
Trattenuta (IRPEF) su stipendio tra 1.416 e 4.350 euro: 42%
Trattenuta (IRPEF) massima (oltre 4.350 euro mensili): 52%
Trattenuta massima per pensione d’anzianità (obbligatoria): 162 euro
Assicurazione medica di base (obbligatoria): 104 euro
Assicurazione medica integrativa (facoltativa): 130 euro
Costo asilo nido per 40 ore settimanali: 667 euro
Canone TV: 17 euro
Abbonamento telefono: 50 euro
Abbonamento adsl broadband flat: 30 euro
Gas/riscaldamento/elettricità: 120 euro
Acqua potabile: 20 euro
Tasse comunali: 70 euro
Assicurazione casa+auto: 130 euro
Abbonamento treno 2° classe tratta Nijmegen-Amsterdam (125 km): 360 euro
 
2)    Lista della spesa
Patate, al chilo 1.70 euro
Pomodori olandesi, al chilo 1.40 euro
Cavolfiore, al pezzo 1.70 euro
Insalata iceberg, al cespo 1.30 euro
Mandarini, al chilo 2.00 euro
Banane, al chilo 2.30 euro
Mele Braebrun, al chilo 2.00 euro
Macinata di manzo per polpette/ragù, al chilo 4.30 euro
Petto di pollo, al chilo 8.00 euro
Bistecca di manzo, al chilo 15.00 euro
Prosciutto cotto 100 gr 1.08 euro
Prosciutto crudo di Parma 100 gr 4.80 euro
Formaggio Gouda giovane, al chilo 7.90 euro
Latte parz. Scremato, 1 litro 0.75 euro
Yoghurt parz. Scremato, 1 litro 1.10 euro
Burro, 250 gr 1.23 euro
Margarina, 250 gr 0.50 euro
Pane bianco comune, al chilo 1.30 euro
Olio extravergine oliva, 1 litro 4.90 euro
Acqua minerale naturale, 1,5 litri 0.60 euro
Coca-Cola, 1,5 litri 1.50 euro

Costo di questa spesa: 46 euro (con quantità preporzionate)
 
Spero che con questo vi rendiate conto che anche in Olanda nessuno ce la fa a tirare la fine del mese con lo stipendio minimo senza economie rigidissime, casa e asilo nido sovvenzionato e a cena polpette e patate con la margarina.
Se invece hai la fortuna di guadagnare più del minimo vieni tassato tra il 42% e il 52% e ti puoi tranquillamente scordare qualunque tipo di sovvenzione, per cui la classe media non se la passa molto meglio della classe operaia. Inoltre tendo a precisare che l’assicurazione medica integrativa non vuol dire come in Italia che puoi saltare la mutua e andare direttamente dagli specialisti di tua scelta. Vuol solo dire che l’assicurazione ti rimborsa le spese specialistiche approvate dal medico della mutua. Il modello della sanità olandese è infatti sempre più tragicamente simile al modello americano: il medico della mutua è diventato un lacchè delle assicurazioni con la funzione di impedire l’accesso alle prestazioni sanitarie specialistiche e alle medicine più costose, i medici specialisti operano esclusivamente in strutture ospedaliere statali e le cliniche private sono in mano a gente senza scrupoli e di dubbia professionalità.
 
In compenso l’ADSL broadband è alla portata di tutti e non è un caso che l’Olanda abbia il più alto numero di VOIP, senza contare che adesso, con i pacchetti integrati TV+telefono+internet, i costi telefonici si sono ulteriormente abbattuti.
 (20 novembre)
 
torna su
« precedente     successivo »  
 
| design&development: Artdisk