paola cassone
romanzi
racconti
collezioni di racconti
collezioni di racconti
diario  
comprami  
scrivimi  
2004

19 10 2004 meglio di una telenovela!

Da quando son qui la mia vita sembra scritta da Novella 3000. Incredibile ma vero, dopo la separazione-bomba di Nico e Ana (vi ricordate vero?) ci è arrivata iersera la fulminante notizia che anche Jack e Marieke si separano. Chi diavolo sono costoro? Vi rinfresco la memoria: 9 settembre 2000 e 24 08 2001.
Ragazze mie, meno male che ho l'abitudine di scrivere le mie impressioni sulla gente in tempi non sospetti, così nessuno potrà mai accusarmi di essere una pettegola. Dopo 4 anni di frequentazione mi sono formata l'opinione che Marieke sia una psicopatica di tipo paranoico, peraltro stupida come una tavola di legno (senza offesa per il legno). Chiunque abbia assistito al suo cerimoniale quotidiano di cura del corpo non può avere dubbi sull'argomento: nessuna di noi, nemmeno nei periodi più anoressici, è lontanamente vicina alle sue ossessioni. Marieke sfoggia perennemente uno sguardo vacuo da perfetta idiota in pendant con un sorriso ebete. Provatamente, non è in grado di sostenere alcuna conversazione che non abbia a che fare con la cura del suo corpo. In effetti ha un corpo perfetto che mostra generosamente a destra e a manca (si è presentata al mio compleanno con un vestito a sacchetto che le copriva a malapena il pube), ma questo è l'unico punto positivo che le si riesce a trovare. Ai miei tempi scolastici i maschi spietati l'avrebbero definita 'da scopare con un cuscino sulla faccia'. L'unica apprezzabile differenza tra lei e una bambola gonfabile è che lei respira.
Beh, l'anello che vi manca a questo edificante ritratto della signora, seconda solo a Ana in quanto a simpatia e nº1 con largo distacco in quanto a personalità deviata, è il vriendenweekend di quest'anno (aprile) dove la suddetta si è espressa in due uscite memorabili che hanno scandalizzato perfino le più tolleranti fra di noi (escluso Petra che sembra sempre appena uscita da Disneyland):
1. Non posso avere figli adesso. Prima devo aver successo nella mia carriera di ballerina.
2. (allo squillo del telefonino, con guance arrossate, occhio lucido e voce eccitata) Oh, questo è Roy, il mio partner di ballo, dobbiamo metterci d'accordo per gli allenamenti (corre ad appartarsi dietro una porta, ci resta un quarto d'ora e torna con sguardo luccicante e guance arrossate come prima).
Ora, dovete sapere che Marieke non è una ballerina, ma fa la maestra di scuola elementare e nel tempo libero è una fanatica di ballo a coppie, tanto che per anni ha costretto il povero Jack a partecipare a tutti quei concorsi tristissimi dove pensionati con pancetta ed ex bellone di paese truccate come Moira Orfei si vestono in smoking, lamè e paillettes, si attaccano i numeri sulla schiena con la spilletta e balllano per ore valzer, liscio, tango, foxtrot e chissà quali altre tremende cose da XIX secolo. Poi ha deciso che Jack non era all'altezza del suo talento e ha trovato un nuovo compagno di ballo, questo fantomatico Roy di età compresa tra i 18 e i 22 anni (lei ne ha 28).
Non ci vuole molto per capire che razza di allenamenti dovessero concordare i due 'partner di ballo' quel lontano weekend di aprile. Sembra che l'unico a non averlo ancora capito sia Jack, che crede come un babbeo (e del resto solo un babbeo poteva sposare una tale pazza) alla ragione addotta da Marieke per la separazione, l'eterno 'tu non mi hai mai capito e non hai mai rispettato i miei sentimenti'. Se è vero che Jack di Marieke non ha mai capito il proverbiale cazzo (come del resto tutti noi), la seconda affermazione è così clamorosamente falsa e ingiusta che solo per quello vorrei prendere la macchina e andare a schiaffeggiare la troia personalmente. Ma come! Il povero Jack si è praticamente steso a tappetino e ha accontentato ciecamente tutti i più folli capricci e tutte le più minuscole e insensate paranoie della signora per 10 anni, diventando vegetariano, andando a letto con le galline e in sauna tutte le settimane, partecipando a infiniti concorsi di ballo e in definitiva alienandosi tutti gli amici più stretti per colpa della moglie e questa ha il coraggio di accusarlo di mancanza di rispetto? Come certe donne riescano a fare fessi gli uomini in questo modo continua a sfuggire alla mia comprensione.
Purtroppo non sono un'amica di Jack, sennò me lo porterei in una bella steak house e dopo avergli ordinato una bistecca al sangue da mezzo chilo e un litro di barbera gli spiegherei che cosa intendono le donne per 'rispetto dei sentimenti' con l'aiuto di materiale audiovisivo di Rocco Siffredi. Non ho dubbi che Roy in quel campo sia rispettabilissimo ... oops ... rispettosissimo.
 
torna su
« precedente     successivo »  
 
| design&development: Artdisk