paola cassone
romanzi
racconti
collezioni di racconti
collezioni di racconti
diario  
comprami  
scrivimi  
2004

08 09 2004 il mio quarto d’ora di celebrità

Ringrazio tutte per il sostegno morale e materiale dei giorni scorsi.
Ieri è stata una mattinata fantastica: Barbara ve lo potrà confermare visto dalla parte dell'audience. Visto dalla parte del palco, a parte che avevo la luce in faccia che mi accecava, mi sentivo enormemente bene. Ok, non era la prima volta che parlavo in pubblico, ma fino a ieri il mio massimo era stata la convention di venditori Mc Donald's dove il mio intervento era durato 15 minuti e poi grazie e arrivederci. Invece ieri c'era un po' di tutto: giornalisti, clienti, fornitori, concorrenti, colleghi, ex colleghi ora concorrenti e non tutti erano precisamente dalla mia parte. Ma mi sentivo stranamente protetta, come invulnerabile. Non me lo spiego a meno di non voler credere nelle vostre vibrazioni positive più quelle di 25 persone sulle 150 presenti - e io ci credo!
Sto ricevendo complimenti diretti e indiretti in continuazione, ma quelli che mi fanno più piacere sono quelli che ho ricevuto da JP Jones in persona che non solo si è fatto fotografare con me ma ha anche voluto il mio biglietto da visita e mi ha detto teniamoci in contatto! Ommadonna! Voi non avete idea ... non so è un po' come se Steve Jobs ti dicesse: bel lavoro, parliamone domani a cena!
In tutt'altra sfera emotiva conservo i complimenti del mio capo che - vi ricordo - ha organizzato tutto questo per me - Barbara vi potrà dare dettagli sulla faraonicità della cosa. OK, non solo per me, anche per lui: la copertura mediale del suo nome generata da questo seminar è enorme (roba a cui la Monti mai nella sua vita portà aspirare), ma come gli ho detto in una mail stamattina, col groppo in gola, mai nessuno dei miei precedenti capi mi aveva dato così tanta fiducia. In fin dei conti lui non è un tecnico e si è fidato ciecamente di quello che io gli ho raccontato in questi anni per a) rivoluzionare il lavoro di 25 persone b) convincere 14 clienti a testare il metodo c) rischiare lo scuorno pubblico con un evento di questa portata.
OK, è vero che tutto quello che gli ho raccontato viene via via confermato da fonti molto più autorevoli, ma queste sono venute DOPO che lui aveva deciso di organizzare ‘sta cosa. Insomma, ha avuto un fegato enorme e si riconferma il miglior capo che io abbia mai avuto, staccando tutti gli altri di 2 lunghezze.
E last but not least, come non ringraziare commossi Barbara che è addirittura venuta dall'Italia lasciando lavoro e bambine per un giorno solo per avere l'onore di sentire me? Sono onorata io!
E adesso l'ultimo commento cinico sennò non mi riconosco. Vedi che ho fatto bene a venire quassù? In 4 anni scarsi ho prodotto un pargolo bellissimo e ho avuto più successo professionale lavorando part-time col piede sinistro che nei 20 anni in cui mi sono fatta il culo in Italia dalle 9 alle 21 weekend compresi! Senza contare il figo spaziale che mi trovo per marito che bacia la terra su cui metto i piedi. Vuoi vedere che sono sempre stata un articolo da esportazione e non l'ho mai saputo?
 
torna su
« precedente     successivo »  
 
| design&development: Artdisk