paola cassone
romanzi
racconti
collezioni di racconti
collezioni di racconti
diario  
comprami  
scrivimi  
2002

18 07 2002 meno 2 mesi!

Apro il capitolo con l’argomento pancia. Che cresce a dismisura, lievita come un panettone.
Di fare ginnastica ormai non se ne parla più: non solo mi vengono proibiti gli addominali, la corsa e l'aerobica, ma dato l'ingombro spazioponderale della pancia sono ormai ridotta a seguire l'orrida ginnastica prenatale sulla videocassetta che mi è arrivata insieme ad un pacco-reclame, una roba da spastici di cui mi vergogno. Alzarsi dal letto o da una sedia è un impresa che mi viene in mente Totò e il grido-cult issate la marchesa, piegarsi per prendere qualcosa da terra o appoggiare qualcosa per terra mi fa invariabilmente perdere l'equilibrio per cui settimana scorsa sono finita per terra con una pila di piatti che si è prontamente fracassata e mi sono pure tagliata.
Insomma donne siete avvertite: gli ultimi 3 mesi sono un inferno! Se poi ci sommate i primi 3 mesi di nausee e vomito e i 3 mesi centrali di sbalzi umorali continui la conclusione è: CONTINUATE A PRENDERE LA PILLOLA! E soprattutto non date retta a chi vi parla delle gioie della gravidanza: lo fanno solo per vendicarsi!
Io ormai sono in ballo e visto che il count-down è iniziato non posso più dire fermate il mondo voglio scendere ... la tentazione è forte.
Ho già avvertito il vikingo che alla fine di questa impresa mi faccio mettere un tappo e del secondo non se ne parla neanche per scherzo. Per vendicarmi lo costringo ad accompagnarmi al corso di preparazione al parto dove ci hanno già fatto vedere una placenta (in foto, ed era già abbastanza schifosa così) e tra 3 settimane ci fanno vedere il film del 'lieto evento'. Lui per ora regge bene ma lo vedo sempre più teso man mano che la data fatidica si avvicina. Sa che il suo dovere è di assistermi durante il travaglio, e se questo non lo cura dal desiderio di raddoppiare la prole ...
E il bello è che io, grazie agli ormoni che impazzano, sono beatamente (beotamente) felice ad ogni scalcio del pupo e la visione dei calzini e del maglioncino che Prenatal mi ha gentilmente omaggiato è bastata a scatenare tutto l'istinto materno di cui avrei dovuto essere ripiena per diritto divino dalla prima mestruazione. SONO SOLO ORMONI! Ormoni che - bastardi - due giorni dopo il parto spariscono e ti lasciano nella cacca esattamente nel momento del bisogno!
Donne non fatevi fregare, la gravidanza non è un evento naturale: è la rovina di 10 anni di faticosissima palestra, dieta, massaggiatrice e beauty farm! Non posso credere che noi per natura dobiamo portarci dietro una pancia di 3 metri cubi e 4 litri d'acqua nelle caviglie! Se fosse così ci avrebbero fatto direttamente a matrioska invece che a chitarra!
Adesso che mi sono sfogata vado un po' a giocare col pupo ... gli ormoni chiamano.
 
torna su
« precedente     successivo »  
 
| design&development: Artdisk