paola cassone
romanzi
racconti
collezioni di racconti
collezioni di racconti
diario  
comprami  
scrivimi  
2007

31 12 2007 consuntivo

Ieri sera eravamo a cena dai genitori del vikingo e a sorpresa Il vikingo ha chiesto quali erano stati secondo ognuno di noi i top e i flop del 2007. Domanda banale ma son saltate fuori cosette abbastanza curiose fra cui:
1) nessuno ha citato il nostro matrimonio
2) tutti hanno scelto una vacanza come top
3) solo io ho citato un flop
Il che mi fa pensare che le sfighe ce le ho solo io oppure tutti gli altri hanno la memoria corta. Commovente il top del papà del vikingo che ha dichiarato di non essere mai stato ad un concerto rock fino a quello dei Pink Floyd al quale lo abbiamo invitato noi. Ho pensato Pazzesco! fino a quando mi sono ricordata che nemmeno i miei genitori e zii sono mai stati ad un concerto rock/pop. Incredibile come una generazione fa sia anni luce da noi.
Il mio top del 2007 è stata la vacanza al club Med di Kamarina in maggio, in quanto è stata la prima vera vacanza dall'orrida estate del 2006. Il mio flop è come sempre a carico del magico duo mamma/fratello che in ottobre sono riusciti a totalizzare più degenze in ospedale che le mie degli ultimi 45 anni, contando anche la settimana della mia nascita. Oscar alla rottura del femore di mia madre 3 giorni prima della nascita di Gaia e 1 settimana prima della nostra visita pastorale: un tempismo perfetto per rovinare entrambe. Questo mi fa pensare che senza mia madre anche io non avrei flop da dichiarare. Forse non una ragione sufficiente per assoldare un killer a pagamento ma ci siamo vicini.
Ma a parte le disavventure della famiglia italiana che del resto non è stata mai riconosciuta dal clan Cassone (questa ve la racconto un'altra volta), il 2007 è stato un anno decisamente positivo. Innanzitutto perchè venendo dopo il tragico 2006 già aveva la partenza avvantaggiata: sarebbe stato molto difficile eguagliare il 2006 in quanto a sfighe, poi perchè tutto sommato anche senza paragoni col passato non è andata malaccio. Il vikingo è riuscito a trovare un lavoro a Nijmegen e io sono riuscita ad evitare il natale a BG. Ci siamo sposati senza incidenti e Matteo non ha avuto le solite malattie infantili misteriose e interminabili. Ho fatto ancora un po' di carriera e il vikingo molta di più. Siamo stati ben 3 settimane di seguito in vacanza (non succedeva dal 2001) e siamo riusciti a fare dei lavori di ristrutturazione in casa senza divorziare. Abbiamo un'auto nuova e il temuto vriendenweekend si è risolto con massima soddisfazione di tutti. Stiamo bene, siamo felici, non ci manca niente e il 2008 si apre pieno di speranze in un futuro se non migliore almeno paragonabile all'anno appena passato.
Buon 2008 a tutti!
 
torna su
« precedente      
 
| design&development: Artdisk