paola cassone
romanzi
racconti
collezioni di racconti
collezioni di racconti
diario  
comprami  
scrivimi  
2001

08 12 2001 lezione di geografia televisiva

I Paesi Bassi (Nederland) sono composti da 12 provincie di cui l’Olanda (Holland) è solo la parte occidentale costiera di cui fa parte anche Amsterdam (Noord Holland) e Den Haag (Zuid Holland). Io vivo nel Gelderland (detto anche Rivierland per via che sta in mezzo a 3 fiumi) che è la via di mezzo tra la parte ricca e la parte agricola del paese. I terroni stanno in Brabant (Eindhoven) e in Limburg (Maastricht).
Al Nord ci sono Friesland e Groningen, regioni di petrolio e pescatori. La costa sud è il Zeeland (chiedetevi un po’ da dove viene il nome nuova zelanda) ed è terra di paria in quanto aggrovigliata nel Belgio: per raggiungere alcune località del Zeeland via terra bisogna passare dal Belgio. La dodicesima provincia è il Flevoland, cioè quella parte di Nederland che fino agli anni ’70 era sott’acqua e ora grazie alle possenti dighe è terraferma.
Per gli amanti della Nielsen l’area 1 sono gli agglomerati urbani di Amsterdam, Rotterdam, Utrecht e Den Haag, l’area 2 è l’hinterland dei detti agglomerati urbani e poi c’è l’area 3 (Noord) l’area 4 (Oost) e l’area 5 (Zuid).
La capitale dei Paesi Bassi è Amsterdam e la sede monarchica e governativa è den Haag.
Ma la capitale televisiva dei Paesi Bassi, la Segrate olandese è nientepopodimenochè Hilversum! Non a caso l’agenzia dove lavoro è situata ad Hilversum, ridente paesino di circa 50 mila abitanti in provincia di Utrecht in cui sono concentrate:
-      La NIKE (a 100 metri dal nostro ufficio)
-      tutte le stazioni radio e TV nazionali
-      tutte le case di produzione radio/TV
-      tutti i presentatori e attori radio/TV
che se solo Bin Laden se ne accorge qui scoppia un casino e noi che non c’entriamo un cazzo ci andiamo di mezzo.
Menomale che io non conosco nessuno e non me ne frega niente ma pare che all’Albert Heijn (= Esselunga) di un certo quartiere facciano la spesa tutti i VIPs e quindi non solo i fotografi dell’equivalente Novella 2000 hanno la vita facilissima ma se ti si rompe la TV vai un paio d’ore all’Albert Heijn e lo spettacolo è assicurato.
Ma la cosa che mi fa regolarmente rotolare dalle risate è che quando al TG fanno i collegamenti internazionali stile CNN compaiono le due finestrelle con i due anchorman sottotitolate una HILVERSUM e l’altra NEW YORK o WASHINGTON o TEL AVIV. Come dire, stessa cosa!
 
torna su
« precedente     successivo »  
 
| design&development: Artdisk