paola cassone
romanzi
racconti
collezioni di racconti
collezioni di racconti
diario  
comprami  
scrivimi  
2001

07 09 2001 bruiloft feest

Dopo aver corso 5 km nei boschi per beneficienza (sempre meglio che lavorare), mi sono fiondata sull'ennesimo treno per tornare al paesello natale del vikingo ed assistere alla mia prima festa di matrimonio.
Eravamo stati invitati alla FEEST, cioè la festa danzante che conlcude la lunghissima giornata matrimoniale. Vi relazionerò quindi su questo importantissimo aspetto culturale - che inspiegabilmente manca nella bibbia "Undutchables" - con un brevissimo background sui matrimoni tradizionali olandesi.
Il programma del matrimonio-standard prevede:
ore 11 lo sposo va a prelevare la sposa a casa insieme al corteo dei parenti/amici strettissimi con cui gli sposi condivideranno tutta la giornata
ore 12 cerimonia in comune
ore 13 cerimonia in chiesa
ore 14 primo rinfresco (receptie) con torta (non ho capito se c'è o no il taglio): sono invitate tutte le famiglie con bambini piccoli. Alla fine del rinfresco i bambini si scavano e non li si rivede mai più (civilissima abitudine da importare secondo me)
 
ore 16 sessione fotografica, durante la quale un drappello di amici delinquenti trafuga le chiavi di casa degli sposi e va a preparare il "party di benvenuto" post matrimoniale
ore 18 secondo rinfresco (receptie) allargato a tutti quelli che hanno ricevuto le partecipazioni
ore 20 gli invitati meno importanti se ne vanno e il corteo con sposi va nel locale dove si tiene la festa (feest) a cui partecipano quegli invitati che oltre la partecipazione hanno avuto un bigliettino molto criptico che menomale non sono l'unica a non averlo capito. Morale, se non ricevi il bigliettino e non hai bambini ti presenti automaticamente alle 18 e ti scavi dopo un'ora, se hai ricevuto il bigliettino eviti di presentarti alle 18 (masochisti a parte) e vai direttamente al locale scritto sul bigliettino.
Ora credo di essere giustificata nel non caprci un cazzo delle partecipazioni olandesi che ti riportano:
-      indirizzo dello sposo
-      indirizzo della sposa
-      indirizzo degli sposi dopo il matrimonio
-      indirizzo del comune
-      indirizzo della chiesa
-      indirizzo del locale dove si tiene la receptie
-      indirizzo del locale dove si tiene la feest
Io ancora non ho capito a quale indirizzo siamo andati venerdì scorso!!!
Comunque, FEEST.
Arrivi nel locale puntuale massimo otto e mezza (se arrivi dopo ti guardano tutti male) e ti metti in fila col tuo regalo, alla fine della fila ci sono gli sposi che devi baciare entrambi 3 volte dicendo qualcosa di spiritoso ad ognuno, allunghi il regalo alla prima mano che ti capita dopo la sequenza di baci, dici qualcosa sul regalo e poi te ne vai ad ordinare da bere al bar che a 'sto punto ne hai bisogno.
Quando tutti sono arrivati gli sposi aprono le danze dopodichè sei libero di ballare o parlare o bere con chi ti pare fino al momento in cui (circa le 11) il padre della sposa dice qualche stronzata e si apre una porta scorrevole dietro la quale c'è il buffet. Tra le 11 e mezzanotte quindi si mangia - il buffet tipico sembra quello che si trova alle conferenze o ai seminari di lavoro! e poi gli amici degli sposi cantano una canzone goliardica in cui vengono elencati i fatti salienti della vita di entrambi. In teoria diversi gruppi di amici e parenti si dovrebbero alternare a fare discorsi spiritosi o cantare canzoni goliardiche sugli sposi secondo la libera iniziativa spontanea, figuratevi l'imbarazzo quando nessuno si è fatto avanti dopo il primo gruppo di amici (massì, avete indovinato, noi!) e la band ha dovuto riprendere in fretta e furia a suonare per non far notare il bianco.
Circa all'una di notte gli invitati se ne vanno, parenti e amici intimi aspettano che gli sposi se ne vadano e a questo punto finalmente la dura gionrata dell'invitato è finita. Per gli sposi il divertimento continua perchè arrivati a casa troveranno il party di benvenuto: di solito lampadine svitate, mobili spostati, secchi d'acqua sopra le porte e amenità del genere. Il gruppo di amici delinquenti organizzatore del misfatto ha il dovere di presentarsi il mattino dopo per rimettere tutto a posto.
Nota per le signore: i vestiti sono casual fino al jeans sbrindellato, solo la vecchia generazione è in giacca e cravatta e tailleur stile regina elisabetta. Io col mio abito da cerimonia beige e scarpe di vernice mi sentivo enormemente fuori posto!
Settimana prossima siamo invitati alla receptie di un altro matrimonio, io ci vado in pantaloni di pelle nera e maglione arancione quindi vi saprò dire anche di quella!
 
torna su
« precedente     successivo »  
 
| design&development: Artdisk